“NON CERCO LAVORO, IO CREO LAVORO”: GUIDA METODOLOGICA SOCIAL SEED

“NON CERCO LAVORO, IO CREO LAVORO”: GUIDA METODOLOGICA SOCIAL SEED

Il partenariato Social SEED è lieto di annunciare la conclusione della prima fase di progetto, durante la quale è stata prodotta la guida metodologica di progettazione di un incubatore sociale per persone a rischio di esclusione. In collaborazione con aziende private, il progetto propone un approccio innovati- vo, creando legami di interconnessione tra il mondo delle imprese e gruppi di persone socialmente svan- taggiate. L’imprenditorialità assume in quest’ottica un ruolo chiave, configurandosi come opportunità per avviare o trasformare radicalmente la propria vita lavorativa. A tal proposito è infatti di grande ispi- razione l’affermazione dell’economista Muhammad Yunus che, come citato nel titolo, afferma Le per- sone dovrebbero svegliarsi e poter dire: Non cerco lavoro, io creo lavoro”.

Questo primo prodotto è stato ottenuto tramite at- tività di ricerca teorica ed empirica, per rilevare ed analizzare l’attuale condizione europea, con un fo- cus specifico sui bisogni ed i limiti di questi gruppi di persone.

Il coordinatore di progetto Álvaro Gil Vilacoba ha di- chiarato: “Il partenariato strategico ha analizzato gli incubatori esistenti in Europa per definire le carat- teristiche principali che un progetto di questo tipo dovrebbe avere. Sono stati individuati fattori come il periodo di incubazione ottimale, il numero di pro- getti per bando o l’offerta di contenuti formativi e questi saranno presi in considerazione nei prossimi stadi del progetto. È stato inoltre determinato il tipo di relazione che dovrebbe esistere tra i diversi mem- bri dell’incubatore e gli strumenti principali da uti- lizzare nel processo di formazione. In ultimo, è stata analizzata l›attuale offerta di incubatori pubblici e le difficoltà che questo gruppo target affronta rispetto ad altre tipologie di persone”.

I nostri progetti Erasmus+ in pillole.

I risultati delle ricerche hanno sottolineato come la creazione d’impresa sia un percorso complesso in cui fat- tori quali un gran numero di risorse, vaste reti, numerose conoscenze e competenze sono imprescindibili ed interconnessi. Si è inoltre reso evidente come sia necessario considerare anche le specificità delle situazioni che vivono le persone a rischio di esclusione sociale, in cui i fattori sanitari, economici, così come le risorse formative e i contatti hanno un peso rilevante.

Il progetto ha pertanto lo scopo di rilevare ciò che dev’essere preso in considerazione da un incubatore socia- le per supportare persone a rischio di esclusione con un approccio tecnico e metodico.

Attraverso questo processo di analisi è stato infatti possibile individuare la direzione da seguire e gli strumenti da utilizzare nelle fasi successive del progetto, durante le quali verrà validata la metodologia di incubazione per creare nuove opportunità e modelli di sviluppo basati su una crescita economica inclusiva e sostenibile.

La sintesi di questa prima ricerca è disponibile in italiano con i principali risultati delle attività svolte. Per scaricarla, clicca su https://socialseedproject.eu/download/188/

È inoltre possibile scaricare il documento completo sugli aspetti più rilevanti da considerare per la realizza- zione di un incubatore sociale per persone a rischio di esclusione al seguente link: https://socialseedproject. eu/download/175

Per maggiori informazioni, scarica il comunicato stampa completo

Foto di copertina: Riccardo Annandale, Unsplash